Semifinale scudetto: il XV per salutare al meglio lo Zaffanella, 05 Maggio 2017

A A A

Semifinale scudetto: il XV per salutare al meglio lo Zaffanella, 05 Maggio 2017

Semifinale scudetto: il XV per salutare al meglio lo Zaffanella
 
Il gruppo dopo la vittoria a Mogliano
Il gruppo dopo la vittoria a Mogliano
Tutto dipendeva dalla 18° e ultima giornata del Campionato d'Eccellenza, le due contendenti per il 4° posto, il Rugby Viadana 1970 e le Fiamme Oro giocavano rispettivamente contro la Femi-CZ Rugby Rovigo e Mogliano. La classifica parlava chiaro, Viadana si presentava con 3 punti di vantaggio sulla 5° ma doveva affrontare la sempre ostica Rovigo, unico risultato utile, la vittoria.

Sabato 29 aprile per molti era un pomeriggio come tanti ma non per i 1500 tifosi accorsi allo Zaffanella e per i 23 ragazzi che attendevano di uscire dagli spogliatoi, alle ore 16 il calcio di inizio, un primo tempo caratterizzato dall'equilibrio con un botta e risposta tra Basson (Rovigo) e il cecchino Ormson (Viadana), miglior realizzatore del campionato e sabato con un 9/10 dalla piazzola. Si va all'intervallo sul 16 a 13. Ma i ragazzi di coach Frati e Gamboa vogliono di più. Il secondo tempo inizia nel migliore dei modi, al 43' una meta di Grigolon da la carica ai Viadanesi, lo Stadio si accende e i tifosi presenti, la voglia di questi maledetti play-off che mancavano al Rugby Viadana da ben due anni, il ritorno alla “Coppa Europea” spingono i ragazzi alla vittoria. Allo Stadio Zaffanella, l'arbitro Rizzo fischia la fine, il tabellone segna 35-18 a favore dei giallo-neri, siamo tornati. Ora inizia il bello...

160 minuti dividono il Rugby Viadana 1970 da un sogno, un sogno chiamato Scudetto, il primo atto di 80 minuti andrà in scena Domanica 7 maggio alle ore 16 allo Stadio Zaffanella, arbitrerà il Sig. Vivarini (Padova). Nella regular season i due match finirono,entrambi, a favore dei Calvini, ma come sottolinea Coach Frati: “La cosa bella (o brutta) dei playoff però è che tutti questi numeri si azzerano”.  Continua Frati: “"Calvisano ha letteralmente dominato la regular season, con 17 vittorie su 18 partite, secondo miglior attacco (555) e miglior difesa (248), la cifra record di 81 punti in classifica, noi ci siamo qualificati per i playoff all'ultima giornata.
Domenica si comicia da zero a zero e la finale va conquistata giocando e vincendo le semifinali.
Noi vogliamo la finale tanto quanto loro e sarà importantissimo partire bene nei primi 80 minuti che giocheremo in casa nostra allo Zaffanella.
Non siamo per niente appagati dai risultati ottenuti fin qui, abbiamo ancora tanta voglia di vincere, nelle ultime due partite abbiamo giocato le migliori partite della stagione, siamo in crescita, i ragazzi ormai giocano a memoria e l'obiettivo è quello di continuare a vincere giocando un rugby consistente ed efficace.”
Fondamentale sarà il supporto dei tifosi che scalderanno le tribune dello Zaffanella e i ragazzi faranno di tutto per ripagarli del loro calore: “Voglio citare Pep Guardiola per fare una promessa ai nostri tifosi: non so se vinceremo, ma so che non ci daremo mai per vinti.”
 
Alcuni cambi per la formazione di Viadana che deve rinunciare a Gilberto Pavan, rientrato dopo quasi due mesi di stop per una frattura alla mano e che deve rientrare nuovamente nei box per la rottura del crociato anteriore procurata sabato contro Rovigo. Nessun problema invece per Grigolon, schierato dal primo minuto come n°8. Prima convocazione stagionale invece per Amdasi.
Ecco il probabile XV che affronterà il Patarò Calvisano: Cipriani; Mnaganiello, Brex, Finco, Bronzini; Ormson, Frati; Grigolon, Denti And., Du Plessis; Caila, Krumov; Garfagnoli, Scalvi, Denti Ant. A disp: Silva, Cafaro, Brandolini, Orlandi, Anello, Gregorio, Tizzi, Amadasi.


 





precedente: Semifinale ritorno: il XV che sfiderà Calvisano. TUTTI A CALVISANO!
successivo: Rugby Viadana 1970-Rugby Rovigo: 80 minuti al verdetto finale



Internet partner: Sigla.com
[www.sigla.com]