LO STADIO

Lo Stadio Zaffanella è la tana dei leoni del Rugby Viadana, un impianto sportivo con 6.000 posti a sedere fra i più importanti in Italia per la palla ovale. Omologato per i match internazionali, negli ultimi anni ha ospitato grandi eventi come la Celtic League, l'Heineken Cup e il Mondiale Under 20.

Lo Stadio Zaffanella

Lo Stadio Comunale di Viadana, intitolato a Pierluigi Zaffanella (compianto capitano giallonero degli anni '70/80) è un impianto sportivo di eccellenza utilizzato esclusivamente per il rugby, ed è uno degli stadi più importanti in Italia per la palla ovale. Inaugurato nel 1993, oggi è la casa della formazione giallonera, Campione d'Italia nella stagione 2001-2002.

Dispone di circa 6.000 posti a sedere, distribuiti su 3 tribune coperte, oltre ad un parterre che rende ancora più calda l'atmosfera durante le partite che il club gioca nel contesto del Campionato d'Eccellenza FIR (Federazione Italiana Rugby), la massima categoria nazionale, e nelle competizioni internazionali targate EPRC (European Professional Club Rugby).

Lo Zaffanella è omologato per le partite internazionali e negli ultimi anni, oltre ai numerosi incontri delle coppe europee a cui ha partecipato il Rugby Viadana (Heineken Cup, Challenge Cup e Continental Shield) e quelli di Celtic League della franchigia degli Aironi, nel 2015 ha ospitato 9 incontri del Campionato del Mondo di Rugby Under 20.

I campi

Lo stadio è dotato di due campi. Lo Zaffanella Uno, il campo principale, con 3 tribune coperte per una capienza totale di 6.000 posti, area stampa per le telecronache, sky box climatizzati dotati di numerosi comfort per ospitare gli sponsor, area medica, 4 spogliatoi attrezzati e palestra. Lo Zaffanella due, usato per gli allenamenti e le partite delle squadre giovanili.

I campi

Le tribune

La tribuna Ovest è quella storica. Qui risiedono i box stampa con annesso spazio per le telecamere e le postazioni per i due staff tecnici; è la sede anche dei vecchi spogliatoi ed originariamente anche l'ingresso in campo per gli atleti. Con l'ampliamento terminato nel 2010 la tribuna ha aumentato la propria capienza con l'aggiunta di una parte laterale e di una parte centrale, che arriva oggi a rasentare il terreno di gioco.

Dalla parte opposta c'è la tribuna Est, architettonicamente caratterizzata da una sorta di tunnel circolare alla base che rappresenta anche un buon punto di ristoro, garantito dalla presenza di un piccolo bar e di servizi igienici.

La tribuna Nord è simmetrica, con gli uffici sul lato destro e la sala stampa dalla parte opposta, mentre a metà sono state ricavate altre due sale, di cui una adibita a conferenze e meeting e l'altra ad uso dello staff tecnico. Tutti gli ambienti sono dotati di copertura Wi-Fi e sono predisposti per la videoproiezione. I sette sky box sistemati nella parte superiore sono climatizzati, accoglienti e muniti di frigo bar e televisore collegato per una visione più dettagliata del match.

Gli spogliatoi

La tribuna Nord contiene un piccolo gioiello al proprio interno: gli spogliatoi. Tali ambienti non temono il confronto con gli stadi nazionali di rugby ed anche delle altre disclipline sportive, calcio compreso.

Una volta entrati nel tunnel d'ingresso, sulla sinistra compare un enorme leone giallo su fondo nero, che anticipa l'entrata degli atleti di casa nella propria change room, un ambiente spaziosissimo con armadietti dedicati ad ogni atleta e ad ogni componente dello staff, completato da una stanza per l'head coach, una palestra e tre vasche con idromassaggio e la possibilità di avere temperature differenti nelle varie piscine.

Sempre dal corridoio centrale, sulla destra si ha accesso agli spogliatoi della squadra ospite, allo spogliatoio degli arbitri, all'infermeria ed alla sala anti-doping.

Gli spogliatoi
La palestra
Le vasche idromassaggio

Strutture e parcheggi

Oltre a campi e uffici sono presenti la Club House, dove viene effettuato al termine di ogni match il tradizionale terzo tempo, ed il Rugby Viadana Shop, dove è possibile acquistare abbigliamento e merchandising ufficiale. Lo stadio è circondato da due ampie aree parcheggio per auto e pullman, con zone dedicate ai mezzi radio-televisivi che trasmettono gli incontri.