DAL 2014

L'inizio di una nuova era con la nuova proprietà collettiva targata Associazione Rugby Viadana 1970, l'arrivo di Frati, la riconquista dei play-off scudetto, la vittoria di due Trofei Eccellenza e infine, dopo una stagione difficile, le grandi manovre per la stagione del cinquantesimo anniversario, con il nuovo presidente Arletti, il nuovo main sponsor IM Exchange e uno staff tecnico rivoluzionato.

La nuova proprietà collettiva

Il 2014 è un anno fondamentale per la storia del club dopo il biennio precedente, momento di transizione per il passaggio del testimone dalla gestione Melegari al nuovo corso targato Associazione Rugby Viadana 1970.

Si parla dunque di un nuovo titolare del diritto sportivo: si scrive Associazione Rugby Viadana 1970, ma si legge LA GENTE. Gli appassionati, i sostenitori e tutti coloro che hanno sentito il bisogno di dare seguito alla storia del club rivierasco si sono uniti ed hanno posto il proprio nome su una parte del club. Viene ripreso il vecchio logo e si aggiunge al nome 1970 (anno di nascita del Rugby Viadana), ma si mantengono assolutamente inalterati i colori sociali.

Logo Associazione Rugby Viadana 1970

Il presidente dell'Associazione è l'Onorevole Gianni Fava, mentre alla guida del club sale un altro promotore dell'operazione, il nuovo presidente giallonero Davide Tizzi. Un altro volto molto conosciuto al popolo viadanese, l'ex capitano Mario Savi, si aggrega al nuovo progetto con la carica di vice presidente. La parte operativa è affidata al direttore generale Fausto Parmigiani e al direttore sportivo Alberto Bronzini, mentre la dirigenza si va a comporre di altre figure emerse dalla passione per la palla ovale, gli imprenditori Ennio Bini e Alessio Zanoni ed il notaio Augusto Chizzini.

2014-2015: la nuova avventura

L'allenatore individuato per la prima stagione di questa nuova avventura è il neozelandese Regan Sue, assistito dallo scrum coach Ulises Gamboa e dall'allenatore dei tre-quarti Greg Sinclair. I gradi di capitano vengono assegnati a Roberto Santamaria, di ritorno dall'Inghilterra (Doncaster Knights).

Viadana chiude questa prima stagione di transizione al sesto posto nel Campionato Nazionale d'Eccellenza, mentre nel Trofeo Eccellenza, competizione fra le sei squadre che non partecipano alle coppe europee, si ferma alla prima fase. Nei preliminari per la European Challenge Cup Viadana arriva seconda nel girone A dietro a Calvisano, mancando la qualificazione alla fase successiva.

Classifica Eccellenza 2014-15
SquadraPuntiGVNPPFPSD
Rovigo76181602641281+360
Calvisano72181413601312+289
Mogliano60181125584352+232
Fiamme Oro52181107487398+89
San Donà50181017440418+22
Viadana4618837442353+89
Petrarca Padova43188010347298+49
S.S. Lazio32186111391450-59
L'Aquila10182016272651-379
Cavalieri Prato*-3180018120811-691

* 4 punti di penalizzazione e sconfitta a tavolino per l'impiego di un giocatore squalificato durante l'incontro contro la S.S. Lazio del 28/03/2015

Il Mondiale Under 20

Nel 2015 lo Stadio Zaffanella vive un altro momento di grande splendore: viene infatti inserito nel novero degli impianti sportivi per ospitare il Campionato del Mondo di Rugby Under 20 nel mese di giugno. A Viadana vengono disputati 9 incontri, con numeri da record per il match fra Irlanda e Nuova Zelanda nella giornata di apertura.

Rugby World Championship U20 2015

2015-2016: il secondo Trofeo Eccellenza

La stagione successiva vede il ritorno in panchina di un grande ex giocatore giallonero, il sudafricano Casper Steyn. Nel Campionato Nazionale d'Eccellenza i gialloneri chiudono in quinta posizione mancando l'accesso ai play-off.

Classifica Eccellenza 2015-16
SquadraPuntiGVNPPFPSD
Rovigo75181602616235+381
Calvisano72181602488230+258
Petrarca Padova58181116458293+165
Mogliano56181305476264+212
Viadana4318819413346+67
San Donà4318918370437-67
Fiamme Oro40187110352287+65
S.S. Lazio25185013272485-213
Lyons Piacenza14182016226619-393
L'Aquila9181017243718-475

Ma il 09/04/2016, allo Stadio Arcoveggio di Bologna, i viadanesi conquistano il secondo Trofeo Eccellenza della propria storia, superando in finale il Petrarca Padova (22-15, con meta di Amadasi trasformata da McKinley e 5 calci piazzati sempre di McKinley), dopo aver passato imbattuti il girone di qualificazione.

Trofeo Eccellenza 2015-2016

2016-2017: il terzo Trofeo Eccellenza

La stagione successiva inizia con un cambio in panchina, arriva un volto nuovo per il Rugby Viadana, Filippo Frati, assistito dallo scrum coach Ulises Gamboa, dal preparatore atletico Sebastiano Peri e dal video analyst Paolo Bonfiglio.

Nel Campionato Nazionale d'Eccellenza i risultati migliorano rispetto alle stagioni precedenti, i gialloneri infatti si piazzano quarti in classifica e conquistano i play-off. Brian Ormson è il miglior marcatore del torneo con 221 punti in regular season, Juan Ignacio Brex è metaman del campionato con 13 segnature pesanti (a pari merito con Minozzi del Calvisano). In semifinale Viadana sfida nell'ennesimo derby Calvisano e vince con una grande prestazione l'andata in casa (18-12), ma perde nettamente in trasferta la sfida di ritorno (47-17), salutando così il biglietto per la finale scudetto.

Classifica Eccellenza 2016-17
SquadraPuntiGVNPPFPSD
Calvisano81181701555248+307
Petrarca Padova64181314588280+308
Rovigo56181125497401+96
Viadana4518918446398+48
Fiamme Oro43188010399336+63
San Donà39181017324426-102
Reggio Emilia34186012323453-130
Mogliano31187011287483-196
S.S. Lazio26183015386608-222
Lyons Piacenza20183114242414-172

In coppa il Rugby Viadana replica il risultato dell'anno precedente e, dopo aver vinto le due gare del girone contro Lyons (40-0) e San Donà (21-30), conquista il suo terzo Trofeo Eccellenza, battendo in finale il 01/04/2017 a Firenze le Fiamme Oro Roma (27-20, mete di Brex, Manganiello e Menon e due trasformazioni, 1 calcio piazzato e 1 drop di Ormson).

Trofeo Eccellenza 2016-2017

2017-2018: una stagione amara

Viadana riparte con entusiasmo dopo i play-off raggiunti nella precedente stagione. La squadra è ancora affidata a Filippo Frati, assistito da Plinio Sciamanna. La preparazione atletica è affidata a Sebastiano Peri, assistito da Giorgio Rasoli e Nicola Negri. Completano lo staff il medico Gabriele Crivellaro e la fisioterapista Erica Caleffi.

La nuova compagine vede pochi innesti esterni, con il DS Bronzini che preferisce puntare sui giovani del vivaio giallonero: dall'Accademia Federale di Parma rientra Leonardo Bacchi (mediano di mischia) e arrivano Michelangelo Biondelli (apertura) e Massimo Ceciliani (tallonatore). Dai Caimani arrivano Giacomo Bonfiglio (seconda linea), Juan Wagenpfeil (terza linea), Peter Boris Mokom (ala), Giampietro Ribaldi (tallonatore) e Joshua May (ala/estremo). Dalla Spagna (Unió Esportiva Santboiana) torna a Viadana Pietro Moreschi. La rosa viene completata con gli ingaggi di Tomaso Bergonzini (pilone) dal Reggio Emilia, dell'irlandese Edward O'Keeffe (ala) e degli argentini Josè Ignacio Spinelli (ala) dal Pesaro, Ramiro Finco (utility back) dal Club Curupaytì di Buenos Aires e Javier Rojas (apertura/centro). Infine a Febbraio arriva, dalla Crusaders Academy, il giovane tongano Manu Atunaisa Taulango Vaka (ala).

La rosa della prima squadra 2017-2018

L'avventura nel Campionato Nazionale di Eccellenza però ha un finale amaro, con i gialloneri che chiudono in sesta posizione e mancano la qualificazione alle semifinali scudetto. Decisive le sconfitte di misura in casa nel ritorno con Rovigo (15-18) e con le Fiamme Oro (9-11), diretta avversaria per la corsa ai play-off.

Classifica Eccellenza 2017-18
SquadraPuntiGVNPPFPSD
Petrarca Padova74181602485237+248
Calvisano70181404553301+252
Rovigo67181413495304+191
Fiamme Oro53181116412363+49
San Donà49181008453351+102
Viadana42188010371394-23
Reggio Emilia33186012432574-142
I Medicei30185013369430-61
S.S. Lazio20184014288618-330
Mogliano12181017280566-286

I gialloneri partecipano anche alla European Rugby Continental Shield, competizione valida per la qualificazione alla European Rugby Challenge Cup, ma chiudono ultimi nel girone A con un passivo di 3 sconfitte rimediate con Calvisano (41-14), Petrarca (41-7) e Centro Desportivo Universitário de Lisboa (14-19), ed una sola vittoria casalinga contro i georgiani del Batumi (31-27), acciuffata nel finale con una grande rimonta (dal 5-27 a fine primo tempo).

Rugby Viadana 1970 vs RC Batumi

2018-2019: una stagione deludente

La rosa per la nuova stagione 2018/19 è composta da 36 giocatori di età compresa fra i 19 ed i 32 anni, per la maggior parte del territorio. A capitanare il gruppo il mediano di apertura argentino Brian Ormson. Lo staff tecnico vede confermato Filippo Frati come capo allenatore, assistito dall'allenatore degli avanti e della difesa Plinio Sciamanna, dall'allenatore degli skills Giovanni Ghelfi e dal video analyst Francesco Iannucci. La preparazione atletica è affidata a Sebastiano Peri, ancora una volta assistito da Giorgio Rasoli e Nicola Negri. Completano lo staff il medico Sandro Gregorio, i fisioterapisti Nicola Del Grosso ed Erica Caleffi, il nutrizionista Luciano Loatelli ed il team manager Massimo Catalano.

La rosa della prima squadra 2018-2019

Nella massima divisione del campionato italiano, che nel frattempo viene allargato a 12 squadre e prende il nome di Top12, Viadana delude e si classifica solo all'ottavo posto, nonostante il dichiarato obiettivo di raggiungere i play-off. Il bilancio finale è di 9 vittorie e 13 sconfitte, con un solo successo esterno a Firenze contro I Medicei (10-22).

Classifica Top12 2018-19
SquadraPuntiGVNPPFPSD
Calvisano90221804650307+343
Rovigo88221804682369+313
Petrarca Padova82221804455242+213
Valorugby Emilia79221606576419+157
Fiamme Oro672212010606478+128
I Medicei512210012409450-41
San Donà45229013402502-100
Viadana44229013416467-51
Mogliano37227015392556-164
S.S. Lazio30226016365650-285
Verona30226016344590-246
Valsugana23223019340607-267

Male purtroppo anche in Coppa Italia, dove i gialloneri, inseriti nel girone B con I Medicei, Valorugby Emilia e S.S. Lazio, con un bilancio di tre vittorie, un pareggio e due sconfitte chiudono al terzo posto e mancano la qualificazione alla finale. Decisiva la sconfitta casalinga nell'ultima giornata contro il Valorugby (19-24), che poi si aggiudica il torneo.

2019-2020: 50 anni di Rugby Viadana

La stagione del cinquantesimo anniversario della fondazione del club giallonero inizia con grandi novità. Al posto di Filippo Frati arriva come capo allenatore Victor Jimenez, ex giocatore campione d'Italia con il Rugby Viadana nel 2003. Torna anche Ulises Gamboa con il ruolo di generale manager. Davide Tizzi passa il testimone al nuovo presidente Giulio Arletti, mentre la carica di vice-presidente viene assunta da Gianni Fava e Paolo Bottari. E arriva un nuovo, importante main sponsor, IM Exchange.

50° anniversario

Il resto è storia di questi giorni...